Archivio Autore: La Baita 1980

Don’t push yorself

Prologo – Chi ben comincia…

«Scoprirete che il culmine della vostra giornata sarà lavarvi i denti. Disse il Maggiore […]. Era forse più saggio rimanere a casa?» (Redmond O’Hanlon, Nel cuore del Borneo) Non contente di aver rischiato la vita tra Finlandia, Lapponia, Carelia russa, Estonia e Lettonia (vedi sezione Voci dal Nord) io e Francesca decidiamo di abbandonarci ad […]

La casa della Sindhen

Capitolo 1 – Viaggio spazio-tempo

«Appena si decide di farne a meno, ci si accorge di come gli aerei ci impongono la loro limitata percezione dell’esistenza; di come, essendo una comoda scorciatoia di distanze, finiscono per scorciare tutto: anche la comprensione del mondo. Si lascia Roma al tramonto, si cena, si dorme un po’ e all’alba si è già in […]

La casa della Sindhen

Prologo – Una relazione complicata

«But every year, I somehow contrived to go back to Indonesia for a few weeks, staying in the same house, using the same cell phone, borrowing back the same motorbike, then wandering the provinces with the same old friends. I began to feel that the country was one giant Bad Boyfriend. […] With Bad Boyfriends […]

Voci dal nord

Capitolo 1 – Totò e Peppino ad Helsinki

“Grigio antracite dei laghi senza sole, grigio amianto delle rocce, grigio fucile della compatta nuvolaglia sopra i nevai, grigio granulato – luccicante come la mica – dei laghi alti ancora gelati, grigioargento ramato o rossastro delle betulle, grigio nickel o grigio opale del mare quando si increspa nei fiordi, a seconda che esca un po’ […]

Voci dal nord

Prologo – Addio ai boschi

“Luna affrancami, sole liberami, Orsa Maggiore, guida ancora l’uomo oltre le porte ignote, al di là degli arditi arcani, via da questa piccola tana, dal rifugio tanto angusto! Conduci il viaggiatore fino a terra il figlio dell’uomo all’aria aperta, affinchè guardi la luna in cielo, possa ammirare il sole, seguire l’Orsa Maggiore, contemplare le stelle!” […]

Giungle e Pagode

Capitolo 2 – Le città-mondo e le mondo-città

Due giorni di viaggio I non-luoghi le non-persone Due aerei, due scali I disguidi Due nazioni, due continenti Due ore di ritardo I loop temporali, la solidarietà Dei viaggiatori solitario Che sanno L’importanza del condividere uno spazio. Quattro, otto, tante più Le ore in aeroporto Dieci ore di bus notturno Dalla città alla campagna Dal […]

Giungle e Pagode

Capitolo 1 – I non-luoghi di Bangkok

“Tutto a posto, un’altra giornata proficua nei grandi annali dell’insensatezza” (Osborne L., Bangkok) Aeroporto di Bangkok Suvarnabuhmi, 1° luglio 2019 Ore 15:45 Non ci speravo più, sono a Bangkok. Solo con quattro ore di ritardo, una semi-indigestione (quattro pasti in dodici ore ma siete pazzi) e qualche costola incrinata grazie ai sedili “memory”. Nel senso […]

Giungle e Pagode

Prologo – Un non-luogo o l’altro

“L’uomo assapora la sensazione di libertà datagli sia dall’essersi sbarazzato del bagaglio sia, più intimamente, della certezza di dover solo attendere il corso degli avvenimenti una volta «messosi in regola» grazie al fatto di aver intascato la carta di imbarco e declinato la propria identità. […] non è in questi luoghi sovrappopolati, dove si incrociano, […]

Un’ora d’aria lunga sei giorni

Capitolo 2 – Mango-Lassi e Chanel N°5

15 marzo 2014 La pittoresca China Town. Dopo un mango-lassi in compagnia di un appiccicoso pakistano dal pessimo inglese, ci “perdiamo” tra le meraviglie della città. Nel senso che ci perdiamo davvero. La mappa ha evidentemente qualche proporzione errata, oltre che a svariate vocali invertite nei nomi già poco comprensibili di loro. Ma poi arriviamo […]

Un’ora d’aria lunga sei giorni

Capitolo 1 – Un’ora d’aria…

“Oltre la tenda vedevo l’istantanea strappata di un quartiere che avrebbe potuto appartenere a qualsiasi altra parte della metropoli: palme rinsecchite beccate dagli uccelli, improbabili giardini pensili, condizionatori appesi alle finestre, una cameriera che rassettava una stanza arredata alla francese. Una città come tante vicino all’equatore, non più e non meno cadente, o malridotta, o […]